Forlì, gli studi su San Mercuriale al congresso di Palermo

In occasione del 93° Congresso della Società Italiana di Biologia Sperimentale, che si terrà a Palermo nei giorni dal 22 al 25 aprile, verranno presentati gli ultimi aggiornamenti scientifici emersi dallo studio sulle reliquie di San Mercuriale, che sono state oggetto di una ricognizione scientifica il 19 settembre 2018. Relatore all’importante appuntamento, sarà il dottor Mirko Traversari, antropologo fisico responsabile del progetto di ricerca. “La comunicazione dal titolo St. Mercurialis, the first bishop of Forlì: scientific recognition and palaeopathological analysis – chiarisce Traversari – riunisce i risultati emersi nel corso di questi ultimi anni. Coautori del lavoro sono il dottor Luca Saragoni e dottor Enrico Petrella dell’Ausl della Romagna, la professoressa Donata Luiselli, il professor Giorgio Gruppioni, la dottoressa Elisabetta Cilli del Laboratorio del Dna Antico dell’Università di Bologna, Campus di Ravenna e la professoressa Maria Grazia Bridelli del Dipartimento di Scienze Matematiche, Fisiche e Informatiche dell’Università di Parma”. Al Congresso saranno  presentati anche gli ultimi aggiornamenti relativi alle indagini genetiche effettuate sul DNA mitocondriale estratto dalle reliquie, studio che nelle ultime settimane ha acquisito nuovo slancio grazie alla collaborazione con il professor Levon Yepiskoposyan, a capo del Laboratory of Evolutionary Genomics dell’Institute of Molecular Biology, alla National Academy of Sciences di Yerevan. “Appena la situazione sanitaria lo consentirà, torneremo ad incontrare in sicurezza la città di Forlì come abbiamo fatto in passato ed è volontà condivisa con don Enrico Casadio, Abate di San Mercuriale, riproporre un momento in cui presentare alla cittadinanza le novità che stanno emergendo e che attendono di essere condivise” conclude Traversari.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui