Forlì. Giuseppe Loberto dopo 38 anni saluta i Vigili del Fuoco

Giuseppe Loberto saluta i Vigili del Fuoco: l’ingegnere per anni funzionario tecnico e membro del direttivo speciale del corpo dei vigili del fuoco, va in pensione dopo 38 anni di servizio.

Ieri è stato il suo ultimo giorno di lavoro, nel quale oltre a salutare i colleghi ha ricordato tanti momenti entusiasmanti della sua carriera. «L’interruzione della mia attività lavorativa di 42 anni è stata una scelta per consentirmi di concedere più tempo alla mia famiglia, ai genitori e alle mie passioni, scegliendo la qualità della vita – dice Loberto – Sono stati anni intensi che mi hanno formato professionalmente e nel carattere, ma soprattutto è stato un percorso di pericoli, situazioni difficili ma anche felicità e soddisfazioni».

Giuseppe ringrazia soprattutto le generazioni di Vigili del Fuoco che lo hanno preceduto e hanno lasciato un Corpo ben organizzato ed efficiente, coloro che gli hanno insegnato che per “comandare” è necessario saper ascoltare e prendere decisioni senza mai tralasciare l’aspetto umano e tutti i colleghi che gli hanno permesso di acquisire un vasto patrimonio di esperienze professionali.

«Ho sempre apprezzato e supportato l’attività degli amici dell’Associazione Nazionale che, con la loro opera attenta ed entusiasta garantiscono la preservazione della nostra storia e delle tradizioni, favorendo la divulgazione della cultura della sicurezza. In ogni realtà – prosegue Loberto – mi sono confrontato con problematiche, difficoltà e responsabilità diverse: cosciente della necessità di crescere ho frequentato, a fianco dei colleghi, tutti i corsi operativi di base e non solo, osservando coloro che operano quotidianamente nello scenario incidentale» afferma l’ingegnere, che nei suoi trentotto anni di lavoro ha avuto modo di essere responsabile provinciale di vari settori dell’organizzazione (formazione, polizia giudiziaria, Nbcr, gruppi sportivi e molti altri). Il 29 giugno, è arrivato l’elogio formale di Guido Parisi, capo del Corpo Nazionale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui