FORLI’. E’ il “Dies Aliensis” del Forlivese. La terminologia latina che indica una sciagura fotografa una giornata nerissima sul fronte dell’epidemia virale che sta flagellando l’Italia e il mondo. Nelle ultime 24 ore sul territorio comprensoriale sono morte ben 7 persone a causa o per complicazioni seguite dall’infezione da Covid-19. E’ il dato più alto e tragico dall’inizio dell’infezione.Se l’avanzamento dei contagi resta stabile (20 in più per un totale di 586 casi), il bilancio reso noto dall’Ausl Romagna parla di 5 vittime nella sola città di Forlì, un deceduto a Rocca San Casciano e una donna meldolese di 74 anni. Queste ultime due persone erano da tempo ricoverate all’ospedale di Forlì. Il computo totale di chi ha perso la vita in conseguenza a un’infezione da Coronavirus è di 37 persone nel Forlivese e a rendere ancora più cupo il quadro è il mancato avanzamento dei guariti. Restano 27 come il giorno precedente. 

RispondiInoltra
Argomenti:

coronavirus

Forlì

morti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *