Forlì, Forza Italia fonda nuovo circolo

Nella città mercuriale, a differenza di quanto sta accadendo a livello nazionale, il gruppo di Forza Italia si ricompatta. I berlusconiani forlivesi, guidati da Lauro Biondi, si sono visti nei giorni scorsi per una cena con circa 80 presenti e ora danno il via al nuovo circolo azzurro, il “Club della Libertà”.

«Forza Italia non sono solo io – esordisce il capogruppo in consiglio comunale (diversi esponenti sono usciti dal partito tempo fa per convogliare in Fratelli d’Italia, ndr) – . Con me c’è un gruppo di persone che ha saputo cogliere l’intuizione lanciata circa due mesi fa da Silvio Berlusconi. Il gruppo promotore vuole essere un contenitore, una struttura organizzativa per l’incontro di dirigenti e attivisti che si pone l’obiettivo di essere sul territorio, nei quartieri, incontrare cittadini e sostenitori perché Forza Italia si occupa di cose concrete: sicurezza nelle periferie e nel centro storico, su questo insistiamo affinché ci sia una programmazione organica e più ampia che tenga conto degli arredi urbani, degli eventi ma soprattutto di interventi strutturali. Dopo 30 anni si guarda al parcheggio sotterraneo in piazza del Carmine».

A formare il direttivo del nuovo Club della Libertà sono Lauro Biondi, Alessandra Zanoni, Alberto Venturi, Daniele Casadio, Raffaele Oliva, Angelo Oppedisano, Emilio Maggio, Filiberto Perelli, Massimo Viroli, Rotilio Biserna, Edion Boci, Indrit Softa e Melissa Caramia. Sono invitati permanenti alle riunione del circolo anche i due assessori di Forza Italia Giuseppe Petetta e Rosaria Tassinari. Insomma, Forza Italia si è ricompattata attorno al Club della Libertà, nato prima della crisi del Governo Draghi, e che inevitabilmente è già proiettato alla imminente campagna elettorale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui