Forlì. Fondazione Abitare, Alberto Gentili nuovo presidente

Cambio al vertice per “Fondazione Abitare Ets”, l’ente di partecipazione del terzo settore attivo sul tema dell’inclusione abitativa che conta nel suo organigramma, a diverso titolo, Comuni della provincia forlivese, associazioni di categoria, società cooperative, associazioni e una fondazione.

Lunedì è stato eletto il nuovo consiglio di amministrazione, composto dai consiglieri Patrizio Orlandi, Marco Lucchi, Stefano Paradisi e Cesare Valentini e nominato il nuovo presidente, l’ingegnere Alberto Gentili, già presidente dell’associazione Famiglie Insieme. Riconfermato il sindaco unico Aride Missiroli.

Il messaggio del nuovo presidente, Alberto Gentili, è molto chiaro e rivolto a tutta la città: «Fondazione Abitare è uno strumento di garanzia e gestione del patrimonio immobiliare pubblico e privato a disposizione di tutti. La nostra mission è rimettere a reddito gli alloggi sfitti e rispondere al bisogno abitativo del comprensorio forlivese nella maniera più semplice e rapida possibile, ponendoci al servizio dei nostri cittadini e di chi fatica a rimettere e stabilizzare sul mercato le proprie unità immobiliari. Dopo il lungo periodo pandemico, le sfide della ripartenza impattano in maniera evidente anche su questo settore e ci impongono di lavorare in maniera sinergica ed efficiente a tutela sia di tutti coloro che posseggono un immobile e intendono valorizzarlo, sia delle persone che pur disponendo di redditi adeguati non riescono ad inserirsi nel mercato immobiliare locale».

«Congratulazioni e buon lavoro al neo presidente Alberto Gentili – dichiara l’assessore al Welfare e politiche per la famiglia Rosaria Tassinari –. Questa amministrazione ha grande fiducia nella sua persona e nelle sue capacità professionali. Fondazione Abitare rappresenta uno strumento di facilitazione al servizio di chi possiede immobili sfitti unico nel suo genere, che intendiamo valorizzare e far conoscere pubblico e privato».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui