Forlì, famiglie arcobaleno: si spacca la giunta

Cosa c’è alla fine dell’arcobaleno? Non una pentola d’oro, almeno non a Forlì, bensì la prima, profonda crisi politica che attraversa, e questa volta spacca, la maggioranza di centrodestra e la giunta che dall’estate 2019 amministrano la città. Il patrocinio non oneroso concesso dall’assessorato alla Cultura alla festa delle famiglie arcobaleno di Emilia-Romagna e Marche svoltasi domenica al parco “Franco Agosto”, ha fatto divampare un incendio di polemiche e prese di distanze tutto interno ai partiti e movimenti che sostengono la squadra di governo. Un “fuoco amico” rivolto contro il titolare della delega e firmatario del patrocinio stesso: l’assessore Valerio Melandri. Ora ne vengono chieste le dimissioni con una mozione di sfiducia depositata da Fratelli d’Italia e Centrodestra per Forlì e firmata da ben 6 consiglieri comunali. Di maggioranza.

Servizio nel Corriere in edicola oggi



Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui