Forlì, etilometro inaffidabile: assolta automobilista

L’etilometro non era affidabile, assolta una automobilista di Forlimpopoli che era stata denunciata per guida in stato di ebbrezza. Una sentenza quella pronunciata dal giudice monocratico Marco Mazzocco del tribunale di Forlì che potrebbe rappresentare un precedente giuridico, visto che le problematiche legate all’uso di quel tipo di etilometro sono state poste in evidenza da un consulente interpellato dall’avvocato Giulia Versari del Foro di Forlì, che tutela l’imputata. Una donna di Forlimpopoli che il 20 agosto 2020 era stata denunciata dalla Polizia Municipale di Forlì per guida in stato di ebbrezza e che dopo ben due anni, è stata assolta. Quella sera a seguito del coinvolgimento in un sinistro, era stata sottoposta dagli agenti intervenuti sul posto alla prova dell’etilotest. La prima prova dava il risultato di 1,05 grammi di alcol per litro di sangue; la ripetizione della prova dava un risultato di poco inferiore di 0,96. Oltre alla sanzione per l’automobilista era scattata anche la denuncia penale, con conseguente decreto penale di condanna. La donna però ritenendo, sin da subito, errati i risultati dell’etilometro in uso agli agenti, ha deciso di fare opposizione al decreto penale e si è presentata davanti al giudice con l’assistenza dell’avvocato Giulia Versari.

Servizio sul Corriere in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui