Forlì, esce dai domiciliari per commettere un furto, ma lo incastra il tatuaggio

La Polizia di Forlì ha denunciato alla Procura della Repubblica un uomo di 32 anni residente nel comprensorio, ritenendolo responsabile di evasione dagli arresti domiciliari e furto aggravato. Il fatto si è consumato verso la fine di settembre, quando una volante è intervenuta in un bar della città, su richiesta del titolare, per il furto dell’incasso. Gli agenti avevano accertato che l’uomo, prima di commettere un furto di circa 1.200 euro in contanti, era stato anche all’interno di un vicino supermercato dove aveva sottratto della merce. Acquisendo le immagini della videosorvegliabza, l’uomo è stato riconosciuto non solo per il volto ma anche per un tatuaggio caratteristico. L’uomo è stato arrestato per altra causa e al momento si trova in carcere.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui