Mondo della medicina in lutto, è morto ieri sera il forlivese Carlo Flamigni, ginecologo di fama internazionale e padre della fecondazione assistita. Flamigni aveva 87 anni, era membro del Comitato nazionale di Bioetica e direttore della clinica ostetrica dell’Università di Bologna, era noto soprattutto per le sue battaglie a favore delle donne, ma era anche uno scrittore e un personaggio molto stimato in città. Originario del quartiere di San Varano, viveva a Forlì nella sua casa di famiglia, dove è spirato. La camera ardente verrà allestita presso la camera mortuaria di Forlì domani dalle 14 alle 19 e martedì dalle 7 alle 14.

Argomenti:

Carlo Flamigni

fecondazione assistita

Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *