In una nota congiunta, i Comuni di Forlì e Cesena annunciano la chiusura di piscine e palestre a causa dell’emergenza sanitaria: “Il Decreto del Presidente del consiglio dei Ministri del 3 novembre – commentano gli Assessori allo sport dei due Comuni, il forlivese Daniele Mezzacapo e il cesenate Christian Castorri – dispone che il Coni definisca gli eventi e le competizioni riconosciuti di interesse nazionale e, quindi, consentiti. Ciò diventa fondamentale anche per consentire gli allenamenti in preparazione a tali competizioni. Attualmente, in relazione alla zona di rischio in cui è collocata la nostra Regione, è possibile praticare attività motoria esclusivamente all’aperto in forma individuale, nel rispetto del distanziamento e senza alcuna forma di assembramento. E’ interdetto comunque l’uso degli spogliatoi interni”.

“Le stesse informazioni – concludono i due Assessori – le abbiamo trasmesse oggi alle associazioni sportive delle nostre città, specificando che, fino a che il Coni non si esprimerà, ogni attività sportiva all’interno di impianti è da considerarsi sospesa”.

Argomenti:

cesena

Covid-19

Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *