Forlì, dopo 235 anni chiude il monastero delle Clarisse di piazza Ordelaffi

Dopo 235 anni di presenza chiude il monastero delle Clarisse Urbaniste del Corpus Domini di piazza Ordelaffi. L’addio è stato annunciato dalle monache stesse con una lettera inviata alle altre suore della Diocesi, agli amici del monastero, ai sacerdoti e ai membri del Consiglio pastorale e delle Consulte diocesane. “Dal 1786 – scrivono le Clarisse Urbaniste – in questo monastero fra il Duomo e la Prefettura, nel cuore della vita ecclesiale e civile, siamo presenti come comunità monastica di Sorelle Clarisse, meglio conosciute come le suore del “Corpus Domini”, per dedicare la vita in primo luogo alla preghiera, alla lode e all’intercessione, nella letizia e testimonianza della vita fraterna”.

Il giorno del saluto a Forlì sarà l’11 ottobre durante la messa che il vescovo, mons. Livio Corazza, presiederà alle 7 nella chiesa di piazza Ordelaffi. “Ci accingiamo a lasciare questo monastero tanto amato, nel quale pensavamo di rimanere per sempre – continua la lettera – le sorelle anziane saranno accolte in una comunità religiosa presso le Maestre Pie dell’Addolorata di Rimini: una comunità più numerosa dove potranno continuare la vita di preghiera con un aiuto maggiore e più qualificato per i loro bisogni. Le più giovani si uniranno ad un’altra comunità del nostro ordine di Clarisse Urbaniste”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui