Forlì, donne e formazione digitale: giovedì parte “Women in tech”

Aprire alle donne le porte della formazione digitale, tecnologica e scientifica. Perché il mondo del lavoro ha bisogno delle competenze femminili anche in questi ambiti, ma fatica a trovarle a causa del forte divario di genere che parte già nella prima adolescenza e condiziona la scelta degli studi e del lavoro. Questo tema sarà il focus della seconda edizione di Women in tech, il ciclo di eventi organizzato dalla Regione Emilia-Romagna nell’ambito delle attività di Data Valley Bene Comune – l’Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna 2020-2025 – per affrontare e contrastare il problema della disparità uomo donna in questo settore. Forlì farà da apripista con l’appuntamento di giovedì 9 giugno dalle ore 15 alle 17.30 presso il Laboratorio Aperto (in via Valverde n.15) che darà inizio al ciclo di incontri, dedicato all’educazione digitale delle bambine e delle giovani donne. Il titolo dell’incontro sarà “Girls in tech – Elementi per una nuova didattica – Come orientare bambine e ragazze allo studio delle materie scientifiche e tecnologiche?”

L’appuntamento forlivese, organizzato in collaborazione con il Comune di Forlì, vedrà come ospiti, insieme ad esperte del settore, l’assessora regionale alla Scuola e Agenda digitale e l’Assessore comunale Paola Casara. “E’ molto importante – commenta l’Assessore Casara – valutare e comprendere le motivazioni che sono alla base di disuguaglianze nelle competenze digitali e tecnologiche che, invece, sono più che mai necessarie per accedere al lavoro e per affermarsi professionalmente”.I sei appuntamenti tematici, realizzati in collaborazione con la rete regionale dei Laboratori Aperti, partiranno quindi da Forlì con la possibilità di seguirli in presenza e in diretta online sui canali YouTube e Facebook dell’Agenda Digitale dell’Emilia-Romagna. Iscrizioni al link https://regioneer.it/mn801o7m

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui