Forlì, donate nuove attrezzature al reparto di Otorinolaringoiatria

E’ culminata in una significativa donazione di attrezzature al reparto di Otorinolaringoiatria dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni di Forlì, diretto dal prof. Claudio Vicini, l’avventura ciclistica solidale, nata l’estate scorsa dal sodalizio di due giovani amici con la stessa passione per i viaggi e la bicicletta, che hanno dato il via all’impresa solidale partendo in bici con destinazione Santa Maria di Leuca.
Eugenio Genesi, titolare della Farmacia S. Martino di Forlì e Davide Cassano consulente finanziario, con il loro progetto chiamato “Ritmo Basso” oggi possono con orgoglio affermare di avere raggiunto il duplice obiettivo, di essere riusciti a conquistare la meta prefissata nei tempi previsti e di avere raccolto la cifra a più zeri, necessaria alla donazione di attrezzature preziosi strumenti, per la diagnostica delle patologie del naso.
“Siamo orgogliosi del risultato raggiunto, mai avremmo pensato di raccogliere una cifra così importante in così poco tempo, ci eravamo posti un obiettivo più contenuto, ossia l’acquisto di un microscopio ottico, invece siamo riusciti nell’acquisto di ulteriore strumentazione utile alla ricerca, non solo quella legata al Covid19.
L’equipe guidata dal Prof. Vicini è un patrimonio del nostro territorio ma non solo, crediamo sia importante sostenere realtà di questo spessore, per questo, nel nostro piccolo, siamo orgogliosi di aver dato il nostro contributo.
Per noi è stata una esperienza unica, impegnativa, ma che allo stesso tempo ci ha regalato emozioni indelebili e che abbiamo avuto la fortuna di poter condividere con tutti quelli che ci sono stati vicini in questi mesi, con l’acquisto di una maglietta o anche solo con qualche ora assieme passata in bicicletta, nelle nostre consuete uscite del weekend. E chissà…magari non è finita qui”.
Scendendo nel particolare, la donazione ha consentito di implementare e al contempo rinnovare il parco tecnologico del reparto di Otorinolaringoiatria, con l’acquisizione di attrezzature volte sia alle attività clinico assistenziali, sia   alla ricerca. Nell’ambito della Rinologia e Valutazione dell’olfatto, è stato acquisito un microscopio ottico con supporto video, per lo studio della citologia nasale, essenziale per un corretto approccio alla patologia infiammatoria naso-sinusale.  La donazione ha inoltre consentito l’upgrade della strumentazione olfattometrica per una migliore valutazione qualitativa e quantitativa dell’olfatto, questo particolarmente danneggiato nei pazienti con esiti da infezione da virus sars-cov-2. Con questi apparecchi sarà possibile monitorare nel tempo questi pazienti, fornire loro risposte più precise e comprendere il decorso di questa nuova patologia nosocomiale.
Nell’ambito dei Disturbi respiratori del sonno, una quota dei fondi è stata “investita” per l’acquisto del modulo elettroencefalografico per polisonnografia. La polisonnografia è una metodica che permette la registrazione dei parametri cardio-respiratori e neurologici del sonno, utile alla diagnosi di disturbi respiratori, quali ad esempio la sindrome delle apnee notturne. Grazie al modulo acquisito, sarà possibile un trattamento individualizzato e, di conseguenza, più efficace per i pazienti affetti dalle patologie sopra menzionate.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui