Forlì, “Dante, che pizza!”: in Pediatria la seconda vita dei cartoni da asporto

“Quali narrazioni, quali oggetti, quali spazi?”, l’esperienza si proporrà anche al Metamuseo girovago (Forlì – novembre 2021). La prima esposizione “Dante, che Pizza!”, in Pediatria a Forlì dal 4 ottobre, apre speranzose finestre sulla cultura ludica e il mondo fanciullocon la complicità di giovani autori d’eccezione.

Dante, che Pizza! … metafore in gioco, spalanca le porte della Quadreria in Pediatria, dell’Ospedale Morgagni – Pierantoni dell’Ausl Romagna di Forlì. Le fotodel gruppo giovanile FataGang dal 4 ottobre fino al 19 dicembre, nel nobilitare in chiave artistica i cartoni usati della pizza da asporto attraverso un linguaggio scanzonato, gioiosamente inatteso, tra spontaneo spaesamento e quotidianità, dialogano con l’osservatore grazie a opere stralunate che esplorano il mondo del padre della lingua Italiana (e il nostro) Durante Alighiero degli Alighieri (detto Dante) come omaggio al suo Settimo centenario.

Analizzare il mondo attraverso la fantasia, il racconto, il gioco. L’Associazione Fantariciclando APS, con il Reparto di Pediatria guidato dal Primario Dott. Enrico Valletta, per il sesto biennio propone il gioioso programma di Quadreria che, in questa edizione, con “Alla boutique del mistero si scrive con la luce” è parte del percorso Metamuseo girovago (dal 3 al 28 novembre 2021) a Forlì per creare una serie di occasioni dove s’incontrerà qualcosa di simpaticamente mostruoso ovvero gioiosamente fuori dall’ordinario grazie anche all’omaggio al maestro Mario Lodi.

La strabiliante Quadreria presso Azienda USL della Romagna, Reparto di Pediatria Ospedale Morgagni-Pierantoni, via Forlanini, 34 – Forlì, è ad ingresso libero, nel rispetto delle attuali prescrizioni anti Covid-19, in orario di apertura al pubblico del Reparto. Il progetto Metamuseo girovago, con il contributo della Regione Emilia- Romagna – Piano di Azione Ambientale per un futuro sostenibile 2011/2013, è presentato da Fantariciclando APS in collaborazione con Spazi Indecisi, Linee di Rigenerazione. Insieme a ACER, Action Line, LUnGi – Libera Università del Gioco, Centro Italiano Storytelling, Esserelite, Viviforlì, Soroptimist International Club di Forlì. Con il contributo del Comune di Forlì e il patrocinio dell’Ausl Romagna e del Comitato Promotore per il Centenario Mario Lodi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui