Da sinistra, Ravaglioli e Peruzzini

FORLI’. Terremoto dentro “Forlì Si Cura”. La lista civica che al primo turno delle elezioni amministrative aveva ottenuto 1.959 voti e il 3,22% dei consensi, in un colpo solo “silura” il candidato sindaco Marco Ravaioli, rompe l’alleanza con il movimento “Italia in Comune” e sceglie di appoggiare al ballottaggio il candidato del centrodestra Gian Luca Zattini. Sostegno che non si formalizzerà in un apparentamento con il cartello di liste che sostengono l’ex primo cittadino meldolese, ma attraverso una precisa dichiarazione di voto ai propri elettori e candidati. Con questa scelta, “Forlì SiCura” resta in campo ma di fatto scissa e soprattutto non avrà il seggio in consiglio comunale che sarebbe scattato solo in caso di apparentamento. Posto che, però, sarebbe spettato a Marco Ravaioli che «ha deciso di farsi da parte» ma sul quale il giudizio dei coordinatori Mario Peruzzini e Alvaro Ravaglioli è netto: «Il suo apporto non è stato importante, anzi è stato visto come troppo legato ala giunta uscente».

Argomenti:

ballottaggio

elezioni

Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *