Forlì. Crollo della diga sul Ronco, famiglia del morto parte civile

La moglie, la figlia minorenne e i genitori di Danilo Zavatta si sono costituiti parte civile nel processo per il crollo della chiusa San Bartolo, la “diga” dotata di centrale idroelettrica situata lungo il fiume Ronco che collassò parzialmente il 25 ottobre del 2018 provocando anche la morte del tecnico della protezione civile 52enne che si trovava sul ponte per un sopralluogo proprio al momento del cedimento.

L’articolo completo sul Corriere Romagna oggi in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui