Forlì, corso di cinema gratuito: ecco come iscriversi

Venerdì 30 settembre alle ore 21 un evento dedicato ai mestieri del cinema darà il via, alla Fabbrica delle Candele di Forlì, a Forlì Film Factory, che l’associazione culturale Vertov Project (che ha appena concluso con grande partecipazione di pubblico, artisti e studiosi provenienti da tutta Italia la settima edizione di Ibrida – Festival Internazionale delle Arti Intermediali) realizzerà in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Forlì e con Fabbrica 2.0.

Cuore del progetto sarà un corso di cinema gratuito, della durata di 39 ore aperto a tutte le persone interessate fino ai 35 anni di età, in partenza il 25 ottobre e in programma fino ai primi mesi del 2023 presso la Fabbrica delle Candele di Forlì. Il corso si svilupperà in tredici incontri di tre ore ciascuno (dalle ore 18 alle ore 21).

Saranno accolte le prime venti persone chi si iscriveranno. Le iscrizioni sono aperte fino al 20 ottobre 2022. Per richiede informazioni (calendario dettagliato, contenuti specifici, ecc) e per iscrizioni inviare una mail con i propri dati (compresa la data di nascita) a vertovproject@gmail.com.

Il corso, destinato a un massimo di venti partecipanti, terminerà con la realizzazione di un cortometraggio che verrà presentato nell’edizione 2023 di Sedicicorto – Festival Internazionale del Cortometraggio di base a Forlì con cui è in atto una proficua collaborazione.

Tra i docenti di Forlì Film Factory, tutti professionisti in ambito cinematografico: la video giornalista Francesca Leoni e il regista Davide Mastrangelo, fondatori di Vertov Project, che interverranno in merito all’organizzazione e alla produzione di un cortometraggio; Leo Canali, che lavorerà con i partecipanti sulle tecniche della sceneggiatura; il montatore Matteo Santi, a cui si deve il montaggio, tra l’altro, della celebre pellicola americana Mine; il direttore della fotografia Walter Molfese e il sound designer Corrado Magalotti.

Gli ospiti del 30 settembre

Ospite d’onore della serata del 30 settembre, che verrà condotta dalla coordinatrice di eventi cinematografici Joana Fresu de Azevedo, sarà il regista romano Cristiano Anania, già invitato alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia e al Taormina Film Festival. Il suo cortometraggio Pollicino (2012) è stato selezionato in oltre centosessanta festival nazionali ed internazionali collezionando circa sessanta riconoscimenti e le candidature nella terzina finalista del Globo d’oro 2012 come miglior cortometraggio italiano ed al premio Cinemaster Studio Universal dei Nastri d’Argento. Nel 2016 il suo cortometraggio Gameland viene riconosciuto di interesse culturale con finanziamento da parte del MiBACT. Il suo lungometraggio L’eroe, vincitore del bando della Lucana Film Commission e prodotto da Minerva Pictures e Mescalito Film, è stato candidato al Ciak d’oro ed al Premio Kineo ed è approdato sui canali cinema di Sky e, da settembre 2022, è visibile sulla piattaforma Netflix.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui