Forlì, coltiva marijuana in giardino: 30enne denunciato

Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale di Forlì, hanno sequestrato due piante di marijuana di oltre un metro ciascuna e denunciato a piede libero alla competente Autorità Giudiziaria una persona. Si tratta di un 30enne forlivese, incensurato, finito nel mirino dei Finanzieri.
Nel corso delle suddette attività di controllo, i militari del Gruppo di Forlì hanno infatti notato, all’interno di un giardino di una villetta poco distante dal centro cittadino, alcune piante che, per forma e struttura, apparivano molto simili a quelle della canapa indiana. A confermare i sospetti circa l’ipotesi di una possibile coltivazione domestica di droga è stata anche la presenza di un gazebo in legno, al cui interno i Finanzieri hanno visto che era stato predisposto un impianto di riscaldamento e di ventilazione attraverso l’uso di alcuni faretti alogeni a raggi UV e di un ventilatore.
È stato così che i militari sono risaliti all’occupante, il quale – incalzato da una serie di domande – ha manifestato subito evidenti segni di nervosismo e insofferenza, che hanno indotto i Finanzieri a perquisire l’abitazione. All’interno i militari hanno così rinvenuto le due piante in piena fioritura, oltre a varie grammature di foglie e fioriture essiccate e trinciate, poi risultate positive al preliminare drop-test per la verifica del principio attivo.
Oltre alle stesse piante, le Fiamme Gialle hanno sequestrato l’intero sistema di riscaldamento, composto da tre lampade alogene, un impianto di areazione e un pannello solare, tutti adoperati per consentire la crescita in tempi brevi della marijuana. L’uomo è stato denunciato a piede libero alla Procura della Repubblica di Forlì per il reato di produzione illecita di sostanze stupefacenti, il cui delitto prevede, nei casi più gravi, la reclusione da sei a venti anni e la multa da 26.000 a 260.000 euro.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui