Foto: Fabio Blaco

FORLI’. Entra per comprare le sigarette ma si rifiuta di indossare la mascherina. Finisce con la fuga e l’arrivo della polizia. È successo due giorni fa al Bar tabacchi Alfredo in via Roma, a due passi da piazzale della Vittoria. «La situazione è drammatica per tutti e proprio per questo bisogna rispettare le regole». Tradotto, l’ordinanza firmata nei giorni scorsi dal sindaco Gian Luca Zattini che ha imposto l’utilizzo dei dispositivi di protezione individuali in tutti i locali pubblici. Tabaccherie comprese. Ma c’è chi alle regole non vuole stare. «Era un giovane. E la mascherina la teneva in mano. Gli ho fatto notare che c’era un cartello che specificava l’obbligo di indossarla come prevede l’ordinanza – spiega Alfredo Bernardi, titolare del bar tabaccheria -. Ha detto che non gliene importava nulla e che non se la sarebbe messa. Era straniero e ha iniziato a inveire dandomi del razzista. Ma qui non si tratta di razzismo, solo di salute».


I toni della discussione si sono alzati e quando il titolare ha chiamato la polizia il cliente ha girato i tacchi e si è allontanato per evitare grane. «La mascherina dà fastidio anche a me. Ma è una forma di sicurezza, oltre che di rispetto per le persone che hai di fronte. Non è facile ma è indispensabile per vivere in sicurezza e lavorare, la cosa più importante di questi tempi. Teniamo duro e “innoviamo”. Dalla prossima settimana ad esempio inizieremo a fare servizio take away. Ma se vogliamo tornare alla normalità nel minor tempo possibile dobbiamo tutti rispettare le regole. Quindi indossare le mascherine».

Argomenti:

coronavirus

Forlì

mascherina

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *