Forlì Campus Festival: il programma

Dopo tre anni dall’ultimo appuntamento, datato 2019, che ha portato circa 6.000 persone in tre giorni nell’area del Campus Universitario, ritorna a Forlì l’attesissimo Campus Festival, giunto alla sua quinta edizione. Da oggi fino a domenica in piazzale Igino Lega si vivranno tre giorni di musica, cibo, drink, sport e incontri culturali. «Si riparte – dicono due degli organizzatori, Luca Gardella e Andrea Montanari –. L’intento è quello di coinvolgere la cittadinanza, specialmente i giovani, e le varie associazioni che insistono in città per integrare sempre di più il mondo universitario nella vita forlivese».

Una manifestazione che ritorna dopo tre anni di stop a seguito del protrarsi della pandemia. «È bellissimo essere ritornati – prosegue Gardella – . L’evento nel tempo è cresciuto come lo siamo noi. Sono lontani gli anni di quando frequentavamo l’università ma abbiamo continuato ad organizzare il Campus Festival perché c’è molta curiosità per questo appuntamento e nel frattempo sono approdati a Forlì nuovi studenti». I cancelli si aprono questa sera dalle 18 fino alle 2, per replicare anche il giorno dopo. Spazio alla musica, sul grande palco allestito nel parco del Campus diversi gli artisti che si susseguiranno durante il Campus Festival. Si parte oggi con gli Espana Circo Este introdotti da giovani musiciste romagnole come Veronica Rambelli e Petunia Sauce, mentre sabato è in programma il concerto dei Post Nebbia aperto da Kasto. «Negli anni abbiamo ospitato anche I Pinguini Tattici Nucleari e Canova, artisti che quando suonarono a Forlì non erano molto noti al grande pubblico e che poi sono esplosi – ricorda Gardella –. Speriamo che in futuro possano trovare il successo anche i Post Nebbia, così come accaduto per gli altri musicisti che si sono esibiti qui a Forlì».

Infine, domenica si parte dalle 15 fino alle 22. La parte musicale è affidata a una serie di dj set locali mentre nel pomeriggio andrà in scena il torneo di basket 3vs3 proprio nel nuovo campo del Campus. Alle 15.30/16 si parte da Icaro per arrivare al Campus Festival con una camminata sociale con l’intento di creare un network tra le associazioni e la realtà forlivese. L’ingresso è a offerta libera (a partire da 2 euro), l’intero evento è stato organizzato con la collaborazione di Jump Cafè, Jump Group, Heco, College Fest, e Jump in da basket e con il patrocinio del Comune di Forlì e di Unibo.

Dopo la chiusura forzata, il Controsenso riparte con il ballo di fine anno dedicato a tutte le classi terze delle scuole medie di Forlì. L’appuntamento per gli studenti è questa sera nella discoteca di via dei Filergiti. «Finalmente si torna a festeggiare la fine della scuola all’insegna del divertimento – dice Matilde Montanari, la studentessa che da qualche anno ha ideato il progetto “Big Fun No Trip” – . L’evento è riservato esclusivamente ai ragazzi dell’ultimo anno delle medie e verranno servite solo bevande e cocktail rigorosamente analcolici» . Il tema della serata è “Ritorno al futuro” (i ragazzi potranno vestirsi come meglio credono con un tocco di fluo) per sottolineare, appunto, un ritorno alla normalità e alla socializzazione dopo questi due anni segnati dalla pandemia.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui