FORLI’. Nella serata di domenica i carabinieri della stazione di Villafranca hanno arrestato in flagranza di reato per i reati di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali un operaio 54enne forlivese. Al 112 era arrivata una richiesta di intervento per una lite in famiglia in un’abitazione del Forlivese. I militari, dopo essere intervenuti, hanno constatato che, poco prima, durante una discussione per futili motivi, un uomo aveva aggredito la sorella ed il cognato con calci e pugni. I due malcapitati sono stati poi soccorsi dagli infermieri del 118. Entrambi avevano policontusioni. Dieci i giorni di prognosi per la donna e 20 per l’uomo a causa della frattura della clavicola, poiché nel corso del diverbio era stato colpito da una porta in legno.

Il 54enne, dopo essere stato portato in carcere su disposizione del pm Lucia Spirito, è poi comparso davanti al giudice che ha convalidato l’arresto disponendo, come misura cautelare, il divieto di avvicinamento alla sorella e al cognato.

Argomenti:

carabinieri

famiglia

Forlì

lite

maltrattamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *