Forlì, boom di prenotazioni nei locali per Italia-Inghilterra

Sale la febbre per la finale di domani che vede impegnata la nazionale italiana contro quella inglese. Attesa che ha fatto registrare il sold out in gran parte dei pubblici esercizi forlivesi. «Tutto ciò che ruota attorno a queste competizioni fa sì che le persone si avvicinino a bar e ristoranti che si stanno attrezzando per far vedere la partita pur rispettando le norme di sicurezza per evitare la diffusione del contagio – afferma Alberto Zattini direttore di Ascom –. È una grande festa e ristoranti e pub vogliono cogliere l’opportunità di questo evento. Ci sono già locali che sono pieni perchè le prenotazioni sono arrivate già all’indomani della vittoria contro la Spagna». Diverse quindi le occasioni per incontrarsi con gli amici e allo stesso tempo non perdere neanche un minuto del match.

Tra queste anche quella dell’X-Ray. «Come per tutti gli appuntamenti di questo europeo metteremo fuori un maxi schermo per consentire ai clienti di poter seguire la partita – dice il titolare Gian Luca Bosi –. Diverse prenotazioni sono già arrivate, questa volta però si gioca di domenica e magari qualcuno sceglie di vedere il match al mare. Ad ogni modo le partite giocate fino ad oggi per noi del settore sono state una bella mano».

Proprio nei giorni scorsi, però, l’Amministrazione ha scelto di non installare un maxi schermo in piazza Saffi per la finale. «Dopo il confronto con il sindaco e sulla base degli ultimi dati sanitari – spiega il vice sindaco Daniele Mezzacapo – si è convenuto che non ci sono ancora le condizioni idonee per poter organizzare l’installazione di un maxi-schermo e guardare tutti insieme la finale degli Europei>

Ieri si è svolto anche un vertice in Prefettura del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica per individuare le misure occorrenti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui