Forlì, azioni contro il gioco d’azzardo

Uno spazio fisico di circa 300 mq, da individuarsi in una zona strategica della città ad alta visibilità, in cui promuovere azioni di sensibilizzazione, prevenzione e contrasto del fenomeno del gioco d’azzardo, volte a favorire l’emersione del problema e la domanda di aiuto. È questa una delle azioni innovative, per il 2021, contenute nel piano attuativo di zona per la salute e il benessere sociale del distretto dei Comuni della Romagna forlivese, riunitosi ieri mattina in modalità telematica e presieduto dall’assessora alle politiche per la famiglia e al welfare del Comune di Forlì, Rosaria Tassinari. “Il progetto, denominato City Lights, si inserisce nel più ampio panorama di azioni previste dal piano locale per il contrasto al gioco d’azzardo, rivolte a cittadini giovani e adulti, studenti e insegnanti, personale sanitario e socio-educativo, associazioni del territorio e giocatori patologici. Il centro di prevenzione che si andrà ad invidiare nel nostro territorio all’esito di un’accurata ricognizione degli spazi disponibili – spiega Tassinari – sarà un prezioso luogo di incontro e di confronto, curato da personale qualificato del nostro Comune in sinergia con i professionisti del Sert, in cui poter conoscere e approfondire la patologia del gioco d’azzardo.”

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui