Forlì, associazioni di categoria contro la decisione della Regione

Cna, Confartigianato, Confcommercio e Confesercenti le più rappresentative associazioni dell’artigianato e del commercio di Forlì hanno scritto al Presidente della Regione Stefano Bonaccini per manifestare il malcontento delle imprese associate per la scelta di penalizzare il nostro comprensorio, rimasto in zona arancione in base ai numeri del contagio e oggi a rischio zona rossa, unitamente agli altri territori romagnoli. “Le imprese e le attività locali hanno scrupolosamente rispettato i protocolli predisposti di concerto con le istituzioni, effettuando importanti investimenti, al contempo i cittadini si sono sempre dimostrati attenti alle regole per il contenimento della pandemia: risulta dunque incomprensibile la decisione di chiudere anche il forlivese, soprattutto a fronte del mantenimento in zona arancione di altre realtà emiliano – romagnole.”

Le quattro associazioni ribadiscono la necessità di dare fiducia alle piccole imprese locali, motore dell’economia locale, già prostrate da questi mesi di aperture a singhiozzo

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui