Forlì, apparecchio per la diagnosi dell’epilessia infantile

All’ospedale di Forlì sono state stanziate le risorse per l’acquisto di un apparecchio fondamentale in ambito neurologico infantile per la corretta diagnosi dell’epilessia nei pazienti under 18. Lo strumento resterà in dotazione alla Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile di Forlì, diretta dal dottor Giustino Melideo. “Si tratta di un elettroencefalografo con video EEG incorporata – spiegano i tecnici – La (video-EEG) consiste nella registrazione dell’attività elettrica cerebrale (EEG), associata ad una ripresa video e dall’esecuzione di un elettrocardiogramma, in modo da poter successivamente correlare l’attività cerebrale con i movimenti e le manifestazioni cliniche del paziente. Da queste caratteristiche di base, discendono i vantaggi fondamentali di tale metodica rispetto alle semplici registrazioni EEG: migliorare la diagnostica differenziale tra le manifestazioni epilettiche e non epilettiche, facilitare la diagnosi del tipo di crisi e di epilessia o sindrome epilettica, registrare con precisione la frequenza delle crisi e delle scariche parossistiche rilevando eventi critici anche infraclinici.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui