Forlì, antiquaria truffata: due condanne

Condanne a 2 anni a testa per i due truffatori che raggirarono una nota antiquaria di Forlì. Nel 2018 gli imputati, due campani di 45 e 60 anni, si fecero consegnare mobili antichi e monili del valore di oltre 90mila euro, pagando con assegni circolari falsi. Ora la vicenda giudiziaria si è conclusa in primo grado davanti al giudice Elisabetta Giorgi (pubblico ministero Massimo Maggiori) che ha riconosciuto colpevoli i due uomini alla sbarra, riconoscendo anche il risarcimento all’imprenditrice, da quantificare in sede civile.

L’antiquaria, una 70enne con un negozio in centro città a Forlì, era stata raggirata da due truffatori attraverso il pagamento con assegni circolari falsi, per l’acquisto di pietre preziose, monili d’oro e mobili di grande pregio, del valore di 90mila euro. Quando la donna si è presentata alle banche per tentare l’incasso dei titoli consegnati dai due truffatori, ha scoperto di essere stata raggirata e si è rivolta alle autorità, con una denuncia presentata dai suoi legali, gli avvocati Giovanni Principato e Andrea Romagnoli.

Servizio sul Corriere in edicola

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui