Forlì, allarme dai residenti di via Curte

È forte la preoccupazione dei residenti di Schiavonia e di viale Italia, ma anche della crescente schiera di appassionati di storia locale, per i lavori di pulizia del cosiddetto “fronte degli orti” a ridosso della via Curte. Da alcuni giorni, una piccola ruspa sta ammassando contro le reti di recinzione quintali di inerti, spianando un terreno intensamente coltivato fino a poco tempo fa. Sembra che la pulizia dell’area faccia parte degli accordi intercorsi fra il vecchio proprietario e il nuovo. Gli orti di via Curte, di origine antichissima, persino longobarda secondo alcuni autori, sono quel che rimane della “cintura degli orti” forlivese.

«Abbiamo fatto una segnalazione alla Sovrintendenza – dice Luciana Prati, ispettore onorario di Italia Nostra – per tenere monitorata la situazione. Non ci sono scavi visibili, ma un ammasso di detriti o rifiuti. Gli alberi che ci sono non sono stati toccati, anche perchè dovrebbe essere stata fatta una comunicazione al Comune. L’importante è che quell’area per adesso è destinata al verde, anche il Pug futuro dovrebbe conservare questa destinazione».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui