Per sviluppare e sostenere percorsi dedicati alla prevenzione delle fragilità e al contrasto dell’isolamento sociale delle persone anziane, attraverso iniziative di aggregazione, socializzazione e scambio intergenerazionale, laboratori di manualità, attività motorie e riabilitazione, l’Amministrazione comunale ha deciso di stanziare 35mila euro di risorse proprie per la corrente annualità. A entrare nel merito dell’iniziativa è l’assessora al welfare Rosaria Tassinari: “in un periodo caratterizzato dalla sfida titanica della pandemia e dagli effetti, diretti e indiretti, che questa provoca sul tessuto sociale delle nostre comunità, la prevenzione e il contrasto dell’isolamento delle persone anziane attraverso l’individuazione di percorsi e iniziative che ne favoriscano l’inclusione, l’interazione e la domiciliarità, diventano azioni progettuali prioritarie per questa Amministrazione. A fronte della costante crescita della popolazione anziana, nel cui ambito si riscontra una significativa quota di persone che vivono sole, occorre infatti orientare i servizi sociali e socio-sanitari verso la prevenzione di situazioni di fragilità e verso il consolidamento e l’implementazione di azioni di rete volte a favorire la domiciliarità di coloro che scivolano nella solitudine. Per questa ragione abbiamo ritenuto prezioso e necessario concedere contributi economici nella misura massima di 5mila euro a richiesta per sostenere progetti sociali, avviati nel 2020, mirati alla realizzazione di attività motorie, al contrasto di forme di isolamento domiciliare, allo sviluppo di servizi di prossimità e alla prevenzione delle condizioni di fragilità dei nostri anziani”.

Argomenti:

Forlì

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *