Forlì. Ai Romiti il concerto di Natale della città

È tanta la musica a Forlì, in queste festività 2022: ma c’è un “Concerto di Natale” molto particolare che «per la qualità e l’impegno, è diventato il “concerto della città”» come affermano il sindaco Gian Luca Zattini e l’assessore allo Sport, Daniele Mezzacapo. Parliamo del “Concerto di Natale dei Romiti” promosso per la 21° edizione dal Comitato di Quartiere, dall’Oratorio San Filippo Neri e dalla parrocchia di Santa Maria del Voto. Il 26 dicembre (ore 16.30), il palazzetto dello sport di Villa Romiti accoglierà l’Orchestra Città di Ferrara diretta da Leonardo Quadrini, con la soprano Raffaella Battistini e il tenore Alessandro Goldoni, a cui si affiancheranno i giovani Elena Salvatori (soprano) e Vidak Koprivica (tenore), allievi dell’istituto musicale Masini di Forlì accompagnati al pianoforte dal coordinatore artistico della manifestazione, Pierluigi Di Tella. In realtà è l’intera comunità a essere coinvolta: lo ribadiscono il coordinatore del Quartiere Romiti, Stefano Valmori ma anche il direttore dell’Unità operativa di Nefrologia e Dialisi, Giovanni Mosconi, e Maurizia Squarzi, presidente della cooperativa Cava Rei, le due realtà a cui andrà il ricavato delle offerte raccolte. Ma una riflessione particolarmente commossa sul senso e la storia della manifestazione viene da Nadia Valmori, che a tratti con voce rotta ricorda il marito Valter, il fondatore e l’anima del “Concerto dei Romiti”, scomparso due anni fa. «A Valter piacevano le cose belle – ricorda Nadia Valmori – e far stare bene le persone. Di qui, il lavoro con i bambini e la creazione di una piccola scuola di musica dell’Oratorio da cui poi è partita l’idea del concerto: un concerto per tutti, con un programma che permetta di trascorrere due ore serene, avvolti dalla musica. Si alterneranno quindi brani da “Tosca” e “Nozze di Figaro” a “Caruso” di Dalla e a “Non ti scordar di me”: dedicato a chi non c’è più».

«È quasi riduttivo parlare di un concerto – sottolinea il sindaco Zattini -: l’evento incarna infatti lo spirito di una comunità che era rappresentato da Valter Valmori, il “sindaco dei Romiti”, e ora lo è dalla sua famiglia e dal figlio Stefano, nuovo coordinatore del Comitato di Quartiere. Parliamo di un esempio virtuoso, in cui i residenti e le realtà del territorio vivono una sinergia in grado di migliorare la loro vita e far nascere frutti di solidarietà: come il sistema di monitoraggio per i pazienti in dialisi cronica, e l’aiuto a Cava Rei per la struttura del progetto “Dopo di noi” finanziati dall’esibizione». Offerta libera. Info: 340.7666559 335.5866330.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui