Forlì, aggredisce l’amica che aveva chiamato polizia e 118

Una 30enne forlivese è stata denunciata per resistenza a pubblico ufficiale, commessa in occasione di un intervento presso la sua abitazione richiesto da sanitari del 118 che erano già sul posto poiché accorsi a seguito della chiamata di amici che segnalavano che la donna stava dando in escandescenza con comportamenti aggressivi diventando incontenibile. All’arrivo degli agenti delle Volanti dell’Ufficio Prevenzione Generale della Questura la donna ha iniziato a inveire contro il personale in uniforme e il personale sanitario scagliando contro di loro diversi oggetti, che in un caso hanno colpito un agente fortunatamente senza procurargli lesioni, per poi aggredire l’amica presente che aveva richiesto i soccorsi, colpendola con calci e pugni. Successivamente la donna è stata trasportata in ospedale per verificare le sue condizioni di salute psicofisica, poiché neanche l’intervento dei poliziotti aveva sortito l’effetto di farla tornare in sé. Dai primi accertamenti pare che lo stato di alterazione fosse conseguente ad assunzione di sostanze stupefacenti.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui