Forlì. Addio alla maestra Edda Rossi

La città di Forlì piange la scomparsa della storica maestra, Edda Rossi. Nata a Fidenza da genitori forlivesi, per anni si è dedicata all’educazione dei bambini dell’asilo di via Campo di Marte. «È stata per tanto tempo maestra alla scuola materna, tra l’altro mia zia era figlia di una insegnante, Valentina Pettini in Rossi – la ricorda la nipote, Laura Magni –. Aveva una personalità forte ma allo stesso tempo era una donna semplice. E’ stata amata per la sua gentilezza e per essere sempre stata accogliente con tutti. Una dote rara di questi tempi».

Negli anni ’30, Edda Rossi si è formata alla scuola di avviamento, mentre a Bologna ha frequentato il corso di Economia domestica. Dopo più di vent’anni dedicati al mondo della scuola, ha lavorato anche in Comune a Forlì. «Ha basato la sua vita sui rapporti umani – prosegue la nipote –. Era una persona amica degli altri, aveva questo dono. Fino alla fine è stata lucida e attiva, era giovanile nel suo essere anziana». Edda Rossi non era sposata ma ha accolto la nipote come una figlia. «Ha speso la sua vita per gli altri, per i bambini più fragili ma anche per gli amici e i colleghi – conclude Magni –. La zia era una persona molto credente, ha aiutato le persone con la preghiera e anche economicamente. Infatti, sono state diverse le offerte devolute in beneficenza affinché ci si occupasse dei bambini poveri. Non è un caso che le donazioni raccolte durante la cerimonia funebre saranno donate alla comunità parrocchiale di Regina Pacis così che ci si possa occupare ancora dei più piccoli in condizioni di difficoltà». Il feretro partirà dalla camera ardente dell’ospedale Morgagni domattina alle 10, a seguire la funzione religiosa nella chiesa di Regina Pacis. La storica maestra, Edda Rossi, sarà sepolta nella tomba di famiglia nel cimitero di Forlimpopoli. E.V.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui