Fontanelice, riecco la corsa dei somari VIDEO

Emozioni, colpi di scena e tanto divertimento ieri alla Sagra della piè fritta (Video di Mauro Monti foto Mmph). Una sagra che dopo due anni di assenza causa Covid ha animato il Lunedì dell’Angelo di Fontanelice, come da tradizione. Questa era infatti la 64ª edizione della sagra, con tanto di “corsa dei somari” per cui diverse centinaia di cittadini da Fontanelice e da tutta la Vallata si sono dati appuntamento nel primo pomeriggio al campo sportivo del paese.

«Difficile dire quante persone ci fossero esattamente – commentava ieri soddisfatto il presidente della Sagra Mario Giovannini –. Il pubblico era folto, forse leggermente meno degli anni prima del Covid, ma direi che siamo molto soddisfatti del risultato, del coinvolgimento e del bel clima di festa che si è creato e al quale hanno contribuito i giovani del paese e i bravi Musicanti di San Crispino che hanno reso ancora più allegra la giornata».

Colpi di scena in campo

La tradizionale “corsa dei somari” ha riservato fin dall’inizio emozioni forti e anche qualche preoccupazione. All’avvio della prima manche di corsa, infatti, un fantino è stato disarcionato subito e cadendo faccia a terra ha perso i sensi. Immediati i soccorsi da parte dell’ambulanza presente a bordo campo che lo ha soccorso non riscontrando fortunatamente pericolo. Mattia, il giovane fantino del rione Cirenaica, infatti, si è ripreso subito, anche se il medico gli ha suggerito di non rimettersi in sella e quindi ha dovuto rinunciare alla gara. Molto è stato lo spavento sia per la moglie e i famigliari che assistevano alla corsa, ma anche fra il pubblico dove, mentre i sanitari soccorrevano il fantino caduto, un uomo si è sentito a sua volta male ed è stato soccorso. Una volta tutti fuori pericolo, la gara è comunque ripresa e si è disputata la corsa goliardica che ha visto primeggiare il rione Parioli con i fantini Zuffa e Conti che conducevano Malena-Elettra, secondo il rione Fornione con Molinaro-Conti a trainare Manica, terzi i fantini del Casetto San Pietro Calde e Mangia con il somaro Playboy; tutti gli altri rioni Cirenaica, Prato-Gesso, Santa Margherita, Posseggio, Campomoro-Maddalena, San Giovanni sono stati considerati a pari merito. Solo ai primi sono andati però i lauti premi in natura: salami e prosciutti.

Per il pubblico della corsa e le persone che ieri hanno scelto Fontanelice per la gita di Pasquetta, il comitato della sagra ha fritto ben oltre 10 quintali di fragrante piè fritta. Ed è stato l’ennesimo successo.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui