Folle inseguimento da Riccione a Rimini: “Gazzella” sfasciata

È sceso dalla macchina e “armeggiava” intorno a un albero, poi si è rimesso alla guida ed è partito a tutta velocità insieme al “compagno” seduto al posto del passeggero. Movimenti “strani” che hanno destato i sospetti dei carabinieri: domenica sera, dopo una veloce verifica rivelatrice della droga nascosta sotto all’albero, i militari si sono lanciati nel pedinamento dei due, sfociato presto in un feroce inseguimento partito a Riccione e conclusosi a Rimini, in via Carlo Alberto dalla Chiesa, con l’auto di servizio pesantemente danneggiata e gli uomini dell’Arma feriti. A bordo dell’auto in fuga, due albanesi di 35 e 23 anni, entrambi arrestati. A loro carico è stato disposto anche il sequestro dell’auto, una Fiat Panda, così come degli oggetti rinvenuti all’interno, dei 200 grammi di cocaina nascosti sotto all’albero e dei 130 lanciati dall’auto in corsa durante l’inseguimento.

Dopo aver individuato la cocaina che i due avevano accuratamente nascosto sotto alle foglie dell’albero in via Domodossola a Riccione, gli uomini dell’Arma si sono messi sulle tracce

della Fiat Panda. Raggiunta, gli hanno intimato l’alt, ma inutilmente. Dimostrando di non avere alcuna intenzione di fermarsi, i due albanesi hanno schiacciato l’acceleratore in direzione di Rimini, dove si sono diretti a tutta velocità con i carabinieri alle calcagna. Durante la fuga, dal finestrino hanno anche lanciato un involucro con una sostanza bianca, poi dimostratisi 130 grammi di cocaina.

A mettere fine all’inseguimento, solo lo schianto della Panda contro la “gazzella” dei carabinieri in via Carlo Alberto dalla Chiesa. Un impatto a tutta velocità in cui i militari sono rimasti lievemente feriti e che ha portato inevitabilmente all’arresto in flagranza dei due albanesi, che dovranno ora rispondere di molteplici reati: dalla detenzione di stupefacenti ai fini dello spaccio alla resistenza a pubblico ufficiale.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui