Foglie di ulivo e karkadè: gli studi del ricercatore cesenate Matteo Micucci sulla riviesta “Nutrients”

Foglie di ulivo e fiori di Hibiscus sabdariffa (il popolare karkadè) possono avere un effetto benefico nei confronti dell’apparato gastrointestinale: sono questi, in estrema sintesi, i risultati di uno dei più recenti studi di Matteo Micucci, giovane ricercatore cesenate in forza al Dipartimento di Scienze Biomolecolari dell’Università degli Studi di Urbino.
La ricerca, pubblicata sulla rivista scientifica internazionale “Nutrients”, identifica le potenziali applicazioni di sostanze vegetali provenienti dalle foglie di ulivo e dai petali del karkadè, che sono state chimicamente caratterizzate, nei confronti dell’apparato gastrointestinale. 
«A livello preclinico, in modelli sperimentali, le miscele vegetali studiate possiedono meccanismi molecolari che potrebbero portare ad un miglioramento dello stato gastrointestinale con un’azione che abbraccia una molteplicità di bersagli molecolari», spiega Micucci, che negli anni si è specializzato in studi legati alla nutraceutica, ovvero quella branca della scienza che si occupa di indagare la composizione chimica e gli effetti sull’organismo di matrici alimentari e di estratti vegetali. 
  «Su questa scia, procedono le nostre ricerche – chiosa Micucci – con lo scopo di giungere a proposte per la salute, sempre più vicine ad una visione preventiva che possa condurre all’inibizione di processi molecolari implicati nell’insorgenza e nella procrastinazione di vari disturbi. A questo – aggiunge – si deve associare un alto grado di oggettività nella trasmissione delle informazioni. È fondamentale, infatti, spiegare le cose per come realmente sono e non operare semplificazioni che potrebbero condurre a interpretazioni e dunque applicazioni non corrette delle notizie disponibili nei vari canali».

Per dare informazioni corrette al grande pubblico su questi argomenti Micucci ha fondato la pagina Facebook “Nutraceutica Cesena”  (https://www.facebook.com/nutraceuticacesena/) che fornisce informazioni puntuali e precise su questo argomento.
E in questo contesto che si articolano le sue ricerche, testimoniate da pubblicazioni scientifiche pubblicate da alcune delle principali riviste internazionali 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui