Filopatridi a Savignano: partito il 372° anno accademico

Inaugurazione del 372° anno accademico e ingresso di 13 nuovi soci. Stamattina presso la sede dell’Accademia dei Filopatridi, dopo i saluti del presidente Vincenzo Colonna, il segretario Edoardo Maurizio Turci ha tenuto una relazione su Girolamo Amati: uno dei tre storici fondatori dell’accademia. C’è stato anche un intervento musicale dedicato a Giuseppe Verdi.

È seguita l’investitura ufficiale dei nuovi accademici che erano tutti presenti. Tre gli accademici d’onore: Gianvico Camisasca (Milano), Giorgio Cantelli Forti (Bologna) per trasferimento da corrispondente, Angelo Mazza (Bologna). Undici gli accademici corrispondenti: Gianpiero Andreatta (Predazzo), Ester Castagnoli (Cesena), Neréo Castellani (Savignano), Massimo Cicognani (Cesena), Alberto Gobbi (Rimini), Roberto Graziani (Cesena), Maria Teresa Guerrini (Ferrara), Adriano Maraldi (Cesena), Matteo Micucci (Cesena), Luciano Navacchia (Cesena) e Daniele Zavalloni (Cesena). Al termine è stata distribuito ai presenti una copia del libro “Girolamo Amati (1768-1834) filologo, primo ellenista d’Italia del suo tempo”.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui