Fiere, per Rimini impossibile per ora concludere fusione con Bologna

RIMINI. Italian Exhibition Group (Ieg), l’ente fieristico di Rimini, ufficializza lo stallo nella trattativa per la fusione con la Fiera di Bologna. “Purtroppo non è possibile portare a compimento il processo di aggregazione con BolognaFiere nei tempi auspicati”, è la comunicazione inviata questa mattina agli organismi della Borsa. “Le imminenti elezioni amministrative a cui si stanno accingendo alcuni degli azionisti di riferimento delle società, comporteranno la sospensione dell’attività amministrativa dei loro organi deliberativi”, spiega Ieg, che comunque, assicura di non voler rinunciare per ora al progetto. “La società, sull’esperienza del positivo lavoro compiuto fino ad ora, riafferma l’assoluta validità industriale del progetto strategico di aggregazione delle due fiere e continuerà a valutare la fattibilità del percorso di integrazione successivamente all’insediamento dei nuovi consigli dei Comuni di Rimini e Bologna, tra gli azionisti di riferimento di Ieg e Bologna Fiere”, conclude la società fieristica. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui