FICO Eatitaly World compie 2 anni e celebra un autentico successo

FICO Eatitaly World compie 2 anni e celebra un autentico successo

FICO Eatitaly World, parco bolognese dedicato interamente al mondo alimentare, ha appena compiuto due anni, e i numeri che è riuscito a sviluppare in questo lasso temporale sono davvero importanti.

Importanti numeri nei primi 2 anni di storia

Il parco FICO è stato infatti inaugurato il 15 novembre del 2017, con una cerimonia che vide protagonista colui che era, all’epoca, il Presidente del Consiglio, ovvero Paolo Gentiloni, di conseguenza sono proprio questi i giorni ideali per tracciare un bilancio della breve storia di questa struttura.

Come si diceva: il parco dedicato al mondo agroalimentare ha soddisfatto appieno le attese e vi sono degli ulteriori margini di crescita: nei primi 2 anni di attività, infatti, i visitatori sono stati ben 5 milioni, e si è riuscito a generare un fatturato complessivo di 90 milioni di euro.

Molto massiccia è stata, inoltre, la presenza di visitatori stranieri, quantificati nel 20% del totale; al di là del successo che questa struttura ha saputo conseguire, è evidente che essa ha creato un importante valore aggiunto per la città di Bologna, incrementando le presenze turistiche e generando così un importante indotto.

Che cos’è FICO Eatitaly World?

Ci sono tutte le premesse affinché FICO, che può essere raggiunto con grande comodità grazie a degli appositi autobus che partono sia dalla Stazione Centrale, sia dall’Aeroporto Marconi, veda crescere ancor di più la sua importanza; c’è chi ha parlato di FICO come una sorta di appuntamento fieristico aperto costantemente, e questa definizione si rivela assolutamente calzante.

Ma nel dettaglio, che cos’è FICO? Che cosa offre quest’innovativa struttura che rappresenta un vanto per l’intera nazione?

FICO è una struttura che si estende per ben 10 ettari, cui si sommano ulteriori 2 ettari di spazi outdoor, e al suo interno è possibile scoprire tutto ciò che riguarda il mondo alimentare.

Una simpatica peculiarità di questi spazi corrisponde al fatto che i visitatori possono muoversi utilizzando delle apposite biciclette, le quali sono messe a disposizione in modo del tutto gratuito affinché ci si possa spostare da una zona all’altra in maniera rapida ed agevole.

Cosa si può vedere a FICO Eatitaly World

Sono centinaia le aziende presenti con degli appositi spazi, di conseguenza che vuol approfittare della visita per regalarsi delle degustazioni, non ha che l’imbarazzo della scelta.

Sono disponibili aziende che trattano prodotti bio, realtà specializzate in pesce e piatti di mare le quali propongono pietanze freschissime, cosa dire delle carni, golosamente esposte e preparate sul momento con appositi strumenti professionali quali i vari modelli di girarrosto elettrico presenti nell’e-commerce specializzato All For Food, e ancora torte e dolciumi di ogni tipo, negozi che propongono specialità tipiche emiliane o di altre zone d’Italia e tanto altro ancora.

FICO, tuttavia, va ben oltre la ristorazione e la scoperta gastronomica: questa struttura si propone infatti di trattare la tematica dell’alimentazione a 360 gradi, ecco perché i visitatori possono ammirare, al suo interno, interi processi produttivi.

Negli spazi di FICO si possono trovare delle vere e proprie fattorie che “raccontano” in modo assolutamente fedele alla realtà tutti gli step che vengono compiuti affinché la materia prima possa trasformarsi in un alimento pronto per essere consumato.

Visitare FICO: un’esperienza da vivere

FICO offre dunque tantissimi spunti interessanti, e per chi non lo avesse già fatto, farvi tappa può essere davvero un’esperienza intrigante.

Questa struttura bolognese ha saputo rivelarsi più che soddisfacente sotto ogni punto di vista: tanto a livello di offerta quanto sul piano dell’organizzazione logistica, sempre assolutamente impeccabile.

Per tutte le informazioni relative alla struttura, si rimanda al relativo sito Internet ufficiale.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *