Fiammata dalla caldaia: feriti a Longiano due idraulici

Sono passati “in un lampo” da una mattinata di lavoro al pronto soccorso dell’ospedale Bufalini di Cesena per curare delle ustioni di secondo grado. Erano stati tutti e due travolti da una esplosione e da una fiammata in una caldaia che dovevano riparare. L’infortunio sul quale sta lavorando la medicina del lavoro è avvenuto nella mattinata di ieri in zona Ponte Ospedaletto.

D.T,, 37enne sammaurese, ed il suo collega e concittadino S.T., di 43 anni, erano impegnati nel medesimo compito di controllo e riparazione di una caldaia quando qualcosa è andato storto. La dinamica dell’accaduto è ancora completamente da ufficializzare ed al vaglio della medicina del lavoro. Per ora la certezza riguarda l’improvvisa fiammata ed esplosione che ha investito i due idraulici ed il fatto che per tutti e due sono servite le medicazioni del pronto soccorso del Bufalini. Ustioni diffuse di secondo grado le loro. Con una prognosi per la guarigione stilata prima della dimissione, che contempla almeno 20 giorni di cure.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui