Festa di “birra pong” non autorizzata sospesa a Imola

Festa di "birra pong" non autorizzata sospesa a Imola

IMOLA. Festa non autorizzata sospesa nell’ambito di un servizio congiunto tra Polizia di Stato, Polizia Municipale e personale del Dipartimento di Sanità Pubblica dell’Ausl di Imola. La festa, pubblicizzata come “free drink” e “birra pong”, intrattenimenti che portano all’abuso di bevande alcoliche, si stava svolgendo mercoledì sera in una casa di campagna.

Nell’ambito del piano di prevenzione, alla luce della mancanza delle norme di sicurezza per l’incolumità degli avventori e il rispetto delle autorizzazioni e delle norme sanitarie per la somministrazione delle bevande, è stato comunicato all’organizzatore dell’iniziativa la sospensione dell’evento.

Fra gli avventori sono stati identificati molti minorenni. All’operazione di controllo era presente anche il responsabile locale Siae, per l’effettuazione dei controlli di verifica tematici relativi alle vigenti normative di legge.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *