Festa Artusiana, dal 25 giugno al 3 luglio Forlimpopoli sarà la capitale della “scienza in cucina e dell’arte di mangiar bene” 

Dal 25 giugno al 3 luglio torna la Festa Artusiana, che per nove giorni trasforma Forlimpopoli nella capitale del “bello e del buono” in cucina. In questo modo la città romagnola rende omaggio al suo concittadino più illustre, il grande gastronomo Pellegrino Artusi, padre indiscusso della cucina italiana.
Arrivata alla 26esima edizione, la Festa conferma tutti gli ingredienti che nel corso degli anni l’hanno resa celebre: gastronomia, cultura, intrattenimento, legati dal filo conduttore del manuale artusiano.
Tutte le sere nella piazza principale (per l’occasione ‘Piazza Pellegrino Artusi’) saranno protagonisti i prodotti di qualità delle diverse aree e regioni italiane, con banchi dove degustare e acquistare. Ma l’intero centro storico, con i suoi ristoranti e gli stand allestiti lungo le strade, imbandisce per i visitatori menù con alcune tra le più note delle sue 790 ricette.

Tra gli appuntamenti segnalati: il premio Artusi, che quest’anno sarà consegnato il 4 agosto compleanno di Pellegrino Artusi e tappa a Forlimpopoli di Tramonto DiVino, e andrà al grande regista Pupi Avati.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui