Ferramenta de Gag a Longiano: la gestione compie 35 anni

Compie 35 anni la ferramenta tuttofare de Gag. Rilevata i primi giorni dell’anno 1987 da Renato Montevecchi e dalla moglie Pierina Turci si trova sulla via Emilia a Ponte Ospedaletto di Longiano. Oggi la ferramenta fa anche servizio chiavi ed è gestita dalle figlie Deborah e Milena, anche se Renato, pensionato, continua a collaborare per le riparazioni.

L’attività in negozio è seguita dalle due sorelle, mentre in esterno opera Renato, 69 anni, specializzato in sblocco serrature delle porte di casa o dell’ufficio o telecomandi di cancelli che si inceppano. Ma fa anche piccole riparazioni a domicilio che riguardino gli infissi. Negli anni scorsi si è prodigato con l’amico Doriano Corbelli, fiorista di Gatteo, per portare attrezzi e derrate alle popolazioni terremotate del centro Italia. «All’inizio di gennaio 1987 presi la licenza dall’allora suo titolare Montecampi detto il “Gag”, che lasciava per l’età (da tempo è deceduto, ndr) – ricorda Renato – la licenza è universale: dalla pasta alla bara, e lui l’aveva avviata nei primi anni Sessanta e ci teneva che la rilevassi io. Così ho anche deciso di mantenere lo storico nome e puntare su ferramenta, oggetti casalinghi e da lavoro. Allora la rivendita si trovava dalla parte opposta della via Emilia in uno slargo a rientranza un poco distante dalla statale. Così dopo quattro anni ci siamo trasferiti proprio sulla via Emilia anche per avere più spazio vendita e visibilità. Mi sono sempre appassionato a questo lavoro e sono felice che altrettanto abbiano fatto le mie figlie. Questo è un lavoro dove diventi il confidente e la persona di fiducia della gente e spesso ti occupi anche di altre cose. Mi è anche capitato di ritirare 10.000 cd da una radio; piuttosto che smaltirli in discarica li ho portati in omaggio alle scuole che poi hanno usato per decorare l’albero di Natale del Comune. In genere aiutiamo a riparare, favorendo il recupero. Oggi vanno molto gli antifurti e le serrature antieffrazione, così per stare aggiornato ho dovuto seguire corsi anche in tempi brevi».

Le due figlie Milena e Deborah sono sempre attive dietro al banco. Sebbene abitino a Gatteo, sono state volontarie nella Pro loco di Longiano e il 5 febbraio 2018 si sono rese protagoniste di un episodio incredibile. «Si fermò un ragazzo in auto vicino alla ferramenta dicendo di chiamare l’ambulanza perché alla moglie si erano rotte le acque e stava per partorire – raccontano – allora prendemmo il telefono cordless, chiamammo il 118 e andammo a dare assistenza. La donna stava già partorendo e in collegamento con l’ospedale l’abbiamo aiutata a far nascere il neonato. È stata un’esperienza incredibile. Il lavoro in negozio ci piace, anche se le ore sono tante e i margini di guadagno poco. Ma le soddisfazioni sono altre».

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui