Fermato su un’auto con falsa targa Usa, risiede a Imola da mezzo secolo

IMOLA. Viaggiava su un’auto con targa americana nonostante fosse residente a Imola da oltre 50 anni il conducente fermato dalla Polizia municipale di Imola nell’ambito dei controlli del 1 maggio.

L’imolese è stato fermato a bordo di una Mercedes di grossa cilindrata con targa dello stato americano della Virginia. Alla richiesta dei documenti lo stesso esibiva una carta di circolazione ed i relativi documenti, che ne attestavano il possesso. Ma gli agenti intervenuti, dopo un’attenta verifica del documento, insospettiti dalla vaghezza delle affermazioni del conducente e risultata inesistente la società proprietaria del veicolo, decidevano di approfondire il controllo, attraverso la collaborazione degli organi internazionali e dei centri di cooperazione di polizia, scoprendo che il telaio della vettura risultava sconosciuto alle banche dati statunitensi e che la carta di circolazione risultava falsa.

All’automobilista è stata elevata una sanzione da 712 euro per aver circolato con targa straniera pur essendo residente a Imola dal lontano 1965; contestualmente le targhe del veicolo, unitamente alla carta di circolazione, sono state sequestrate. Il conducente verrà inoltre denunciato all’autorità giudiziaria per il possesso e l’uso di targhe e documenti falsi.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui