Femminicidi e responsabilità maschile, serve cambiamento culturale: a Rimini Petitti, Lepore e Piegari

“Uomini al centro dell’agire per il cambiamento culturale contro la violenza sulle donne” è il titolo della conferenza pubblica che si terrà oggi 16 settembre alle 17 negli spazi del Lapidario romano del Museo della città. L’evento è organizzato dal centro antiviolenza di Rimini, “Rompi il silenzio”, in collaborazione con la “Rete Donne Rimini”.

Il fenomeno dei femminicidi, così come più in generale la violenza di genere, non possono essere temi affrontati e dibattuti esclusivamente in un contesto femminile, come se questo fosse un problema che riguarda solo le donne. Gli uomini hanno il dovere di interrogarsi sulle proprie responsabilità e, appunto, mettersi al centro dell’agire per un inderogabile cambiamento culturale di contrasto alla violenza di genere.

Il Sindaco di Rimini, Jamil Sadegholvaad, e quello di Bologna, Matteo Lepore, amministratori di due città recentemente colpite da casi di femminicidio, rifletteranno su un nuovo concetto di maschile insieme allo psicologo Donato Piegari, dell’associazione “DireUomo”. Sarà presente anche la presidente dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia-Romagna, Emma Petitti, coordinatrice nazionale per le pari opportunità e di genere della Conferenza delle assemblee legislative. A moderare l’incontro sarà la giornalista Vera Bessone.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui