Fellini, spunta intervista inedita fatta da un regista slovacco

Federico Fellini non si smette mai di sorprendere. Secondo l’Ansa, un’intervista inedita al regista riminese è contenuta in un road movie slovacco dal titolo “Never give up” (mai arrendersi) del regista e produttore slovacco Matej Mináč, nato a Bratislava nel 1961, noto soprattutto per aver girato una trilogia sulla vita di Nicholas Winton, lo Schindler inglese che salvò quasi settecento bambini ebrei dalla Cecoslovacchia occupata: ovvero ‘All My Loved Ones’, (1999) e i documentari ‘The Power of Good’ (2002) e ‘Nicky’s Family’ (2011). Ma la carriera di Mináč inizia in realtà nel 1989 con un film molto più organico al sistema, ovvero: ‘The Portrait of Director’, docu-biopic del regista slovacco Juraj Jakubisko.
Proprio in occasione di questo lavoro, Mináč fece in Italia un’intervista a Federico Fellini mai utilizzata (tagliata o forse poco ben vista dalla Repubblica Socialista Cecoslovacca, in quanto il regista di ‘Amarcord’ non era altri che il rappresentante del cinema capitalistico occidentale). Ora Mináč, dopo trent’anni, rimette mano a quel progetto e a quell’intervista per raccontare di quel suo viaggio in Italia, insieme a una squadra di sette tecnici, e di questo regista dilettante, lui stesso, in missione per incontrare il suo mito insuperabile di sempre: Federico Fellini.
Insomma il suo film si annuncia in tutto e per tutto come un road movie comico che si pone al seguito di quell’inesauribile filone di opere ‘sul dietro le quinte’, che raccontano quello che c’è dietro la magia del cinema, come ‘Effetto notte’ di François Truffaut. “Il film – ha dichiarato il produttore Jana Motyčková al sito di Cineuropa – esplorerà la dura vita dei registi sullo sfondo di tre ideologie – socialismo, nazionalismo e primo capitalismo”. Non è dato, invece, sapere quanto durava l’intervista a Federico Fellini fatta nel 1989, né tantomeno i temi trattati dal regista di Amarcord alle prese con il suo ultimo film ‘La voce della luna’. Bisognerà aspettare parecchio, comunque, per ascoltare questa intervista inedita. Le riprese saranno realizzate in Italia e in Slovacchia infatti solo nel 2022, mentre la prima del film è prevista per l’autunno 2023.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui