Fedriga sul caso Rimini: “Gravissimo errore cancellare i decreti Salvini”

RIMINI. “Penso che si sia fatto un gravissimo errore nel cancellare i decreti Salvini. Aveva fatto delle norme e aveva fatto un’azione concreta quando era ministro dell’Interno per bloccare l’ingresso degli irregolari e cercare di affrontare in modo netto e drastico l’immigrazione irregolare”. Così il presidente della Conferenza delle Regioni e governatore del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, intervenendo oggi alla trasmissione Morning news di Mediaset, anche alla luce dell’accoltellamento di Rimini, dove oggi la ministra dell’Interno, Luciana Lamorgese, presiederà il Comitato per l’Ordine e la sicurezza. “Prima che Salvini diventasse ministro dell’Interno, ero ancora parlamentare- ricorda Fedriga- dicevano ‘la Lega parla, ma la situazione è talmente complessa in Nord Africa ed è impossibile bloccare gli ingressi irregolari’. Salvini li ha fermati. Quando non era più ministro dall’Interno si è tornati a dire al ‘è impossibile fermare gli ingressi irregolari’. O Salvini è particolarmente fortunato e casualmente proprio durante il suo mandato- prosegue il governatore- tutti hanno smesso di venire nel nostro Paese, oppure le azioni concrete e il disincentivo alle partenze, che provocano anche morti in mare, dimostrano che qualcosa si può fare”, conclude. 

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui