Federicomaria Muccioli, giornata in ricordo dello studioso riminese

A due anni dalla scomparsa di Federicomaria Muccioli (Rimini, 1965-2020), il Comune di Rimini dedica una giornata al ricordo del professore riminese, ordinario di Storia greca nel Dipartimento di Storia, Culture e Civiltà dell’Università di Bologna, prematuramente scomparso nel 2020 a causa di un melanoma.

Dalla Grecia antica ai misteri di Rimini. Federicomaria Muccioli, storico, intellettuale, cittadino riminese è il titolo dell’iniziativa che sabato 14 maggio amici e colleghi, volendo ricordare la passione dello studioso nell’attività accademica così come nella divulgazione della storia locale, hanno programmato al Museo della Città.

Il programma

A partire dalle 16.30 nella Sala del Giudizio, dopo i saluti istituzionali, Vera Bessone e Stefano De Carolis introdurranno l’intervento di Francesca Cenerini, docente di Storia romana all’Università di Bologna (che sarà letto da Bianca e Ilaria Muccioli), e di Matteo Zaccarini, docente di Storia greca e Storia del Mediterraneo antico nel medesimo ateneo. I due docenti, colleghi di Muccioli, ricorderanno alcuni dei suoi studi più significativi sulla storia greca antica.

Proseguendo, alle 17.30, Alessandro Giovanardi, docente di Arte sacra e di Iconografia all’Istituto superiore di scienze religiose Marvelli di Rimini, ed Elisa Tosi Brandi, docente di Storia medievale all’Università di Bologna, parleranno de “I Malatesta di Federico”, soffermandosi sull’interesse di Muccioli per la tradizione dell’antico nella Rimini del XV secolo, confluito nel convegno del 2016 “Gli Antichi alla corte dei Malatesta”.

Sarà poi il turno – alle 18 – degli amici Vera Bessone, giornalista, caposervizio Cultura e Spettacoli del Corriere Romagna, Lia Celi, scrittrice, giornalista, umorista, autrice televisiva, blogger e conduttrice televisiva, e Stefano De Carolis, direttore dell’Unità operativa Cure Primarie di Forlì-Cesena e della Scuola di storia della medicina dell’Ordine dei medici della provincia, che hanno condiviso con Muccioli la passione per la storia locale e collaborato con lui a vari progetti culturali.

A concludere l’incontro, alle 18.30, Andrea Conti, direttore di Dermatologia dell’Infermi, in dialogo con Ignazio Stanganelli, responsabile della Skin Cancer Unit all’Irst di Meldola, parleranno di prevenzione del melanoma.

Una preziosa occasione, questa giornata, fortemente voluta dalla famiglia Muccioli, per affrontare il tema della prevenzione del melanoma soprattutto con le giovani generazioni. Per questo, grazie alla collaborazione con l’Intergruppo Melanoma Italiano, il Comune di Rimini coinvolgerà i bambini nel progetto “Il sole per amico” con la diffusione nelle scuole di alcuni video a cartoni animati specifici sull’argomento.

A coronare il progetto sarà poi l’evento di oggi, Giornata internazionale della prevenzione del melanoma, quando gli alunni delle classi terze del Liceo classico Giulio Cesare di Rimini, di cui Muccioli è stato prima studente poi docente, incontreranno Andrea Conti per imparare le buone prassi di prevenzione del melanoma.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui