«Io lo conoscevo bene», parafrasando il titolo di un film. Lo abbiamo sentito dire tante volte. In realtà, quante sono davvero le persone che possono dire di avere conosciuto bene Federico Fellini (Rimini, 20 gennaio 1920 – Roma, 31 ottobre 1993)? Oggi, nel 101° anniversario della nascita e a quasi 30 anni dalla morte, davvero poche. E poi, chi può dire di conoscere davvero intimamente un artista? L’artista (un artista come Fellini) appartiene all’umanità. Nutre l’umanità. Come il frutto di un soffione con i suoi peli bianchi che spargono il seme sui prati… ricordate la scena delle “manine” dei pioppi in Amarcord? Ma dietro ogni artista c’è un uomo (o una donna), e non sempre è quello che ci aspettiamo.

Così, per questo anniversario che chiude un Centenario monco a causa del Covid, abbiamo deciso di chiedere ad amici, colleghi e familiari di raccontarci un po’ l’uomo Fellini, quello più domestico e privato e quello professionale: com’era davvero Federico quando le telecamere si spegnevano? Che tipo di amico, marito o collega? Raccontava barzellette, mangiava le tagliatelle, amava passeggiare? E potevi contare su di lui? Lo scopriamo insieme attraverso i racconti di chi può dire «sì, io l’ho conosciuto bene».

Nel frattempo a Rimini continuano i festeggiamenti, sentiti ma virtuali, in attesa di aprire il doveroso Museo Fellini a Castel Sismondo e Palazzo Valloni. Basterà collegarsi da oggi al 22 gennaio alle 17.15 sul sito del Corriere Romagna per ascoltare le voci di giornalisti e studiosi: l’evento Fellini calls prevede brevi interventi per raccontare con parole nuove il più influente regista al mondo. A Gambettola, invece, a parlare saranno le tradizionali tele romagnole: quelle realizzate da 6 artisti e “sventolate” dalle finestre del municipio. Questa sera alle 21, inoltre, su www.teatrinellarete.it una diretta streaming dal teatro Galli. Al debutto Felliniana di Artemis Danza: a partire dall’incanto di 8½ rivivrà in scena l’universo unico e immateriale di un genio senza tempo.

Argomenti:

fellini

speciale fellini 101

Vera Bessone
About the Author

Riminese classe 1968. Giornalista, femminista, scientista, #grammarnazi. Qui al Corriere Romagna seguo le pagine di Cultura & Spettacoli e il magazine estivo “Extra”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *