Fallimento Ac Cesena, il Comune ha comprato il Lotto 1

Fallimento Ac Cesena, il Comune ha comprato il Lotto 1

Il Comune di Cesena, partecipando alla relativa procedura di vendita tenutasi nella mattinata di ieri a Bologna, si è aggiudicato l’acquisto dei beni mobili che furono di proprietà della società A.C. Cesena Spa e che sono ancora presenti presso lo stadio Comunale “Dino Manuzzi” e presso l’impianto sportivo di Villa Silvia.
Il prezzo di aggiudicazione spuntato, non essendo state presentate altre offerte oltre a quella del Comune di Cesena, ha coinciso con l’importo a base d’asta di 26.226 euro più Iva, per un totale di 31.995,72 euro. Da questa somma andranno però decurtati 6.100 euro (5.000 euro più Iva), in virtù del contratto di locazione sottoscritto dal Comune con la curatela fallimentare in data 14.09.2018 che prevedeva che, qualora l’Amministrazione Comunale fosse risultata aggiudicataria di tali beni mobili, un importo pari al 25% del corrispettivo previsto per il godimento di tali beni – che era di 24.400 euro (20.000 euro più Iva) – dovesse essere decurtato dal relativo prezzo di aggiudicazione.
In generale il lotto per cui il Comune ha partecipato e vinto è il Lotto 1 dei 4 all’asta e contiene prevalentemente mobili per ufficio, automezzi, arredi per spogliatoio, sala stampa, salette ospitalità ed arredi di biglietteria allo stadio Dino Manuzzi ed al centro sportivo di Villa Silvia.

Argomenti:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *