Faenza, verso la Bigorda: prime prove libere

La prima serata di prove (libere) sulla pista del “Bruno Neri”, in vista della 24ª edizione della Bigorda d’Oro, ha visto impegnate le seconde monte di ciascun rione e cavalli che probabilmente saranno impiegati nella disfida in programma sabato 11 giugno.
In pista sono tutti debuttanti, escluso Daniele Maretti del Nero che però è parso avere i maggiori problemi con i cavalli. Il miglior tempo della serata non riguarda la Bigorda, essendo prove libere si è visto Sergej Sissa (Giallo) su Ischia Porto che correrà il Niballo: è stato lui il più veloce, girando a destra in 12 secondi e 586 millesimi. Nella tornata di sinistra però ha mirato male, non ha centrato il bersaglio, finendo per danneggiare sia la lancia che il meccanismo.
Gertian “Gege” Cela (il titolare per la Bigorda sempre del Giallo) ha spinto Ramona Danzig, sfoderando un buon 13″096. Enrico Gnagnarella ha fatto peggio (14″062) su Princesse de Rio.
In miglioramento è parso Stefano Venturelli del Verde (13″630) su Green Commander. Daniele Maretti (Nero) non ha registrato alcun tempo: Tabata Tide ha rifiutato perfino l’ingresso negli stalli e con Vega Durgalesa è parsa esserci poca intesa.
Daniele Leri di Tarquinia, ingaggiato dal Rosso in sostituzione di Antonio Caselli, ha preso confidenza con campo e tracciato. Nessun binomio in procinto di correre la Bigorda è comunque sceso sotto il tempo dei 13 secondi, considerato il muro sotto il quale si è particolarmente competitivi.

L’esperto Mario Giacomoni ha così commentato la serata svoltasi allo stadio: «È stata un prima godibile. Venturelli è cresciuto molto, ha testato due cavalli e ha commesso un solo errore; Gege Cela si è visto che a cavallo ci sa stare, soddisfa l’occhio; Enrico Gnagnarella ha svolto un lavoro tranquillo in due tornate pulite; Daniele Leri ha portato la sua cavalla personale e poi con un purosangue di scuderia Rosso, ha preso visione del percorso e si è impegnato in qualche tornata a stalli aperti».
Questa sera a partire dalle ore 21.45 è fissata la prova ufficiale della Bigorda: si svolgerà un mini torneo e si potranno avere le prime indicazioni utili a stilare un primo pronostico. E’ attesa anche la partecipazione di un folto pubblico. F.D.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui