Faenza, torna la “Folle corsa delle bighe”

E’ stato per lungo tempo uno degli appuntamenti clou della settimana del Palio, ma ora s’illumina di luce propria: un po’ perché slegata dai contesti storici del Niballo, un po’ perché si cerca di spalmare su tutto l’arco dell’anno alcune manifestazioni di carattere rionale capaci di tenere sempre viva l’attenzione. Si tratta della famosa e goliardica “Folle corsa delle bighe” organizzata dal rione Verde in programma domani sera dalle 19 alle 23,45 nel parcheggio di via Cavour, interdetto per l’occasione alla sosta e alla viabilità. La competizione vede coinvolti equipaggi promossi dalle attività commerciali locali, che si sfideranno in una gara contro il tempo con un sofisticato sistema di fotocellule a decretare il vincitore al fotofinish. La sfida nacque per scherzo tra alcuni amici di Porta Montanara. Lo spettacolo include abbinati anche altri intrattenimenti. Ad aprire sarà la sfilata degli equipaggi, sempre molto buffi, accompagnata da presentazioni e descrizioni in pompa magna su musiche imperiali romane. Le bighe sono a trazione umana. Ogni squadra è composta da tre individui: l’auriga più altri due in funzione di cavalli. La partenza viene data dal giudice unico Stefano Pantera sventolando una bandiera del rione Verde che simula quella a scacchi della Formula 1. Lo sforzo fisico richiesto non ha nulla da invidiare alla più ardua delle imprese sportive. L’atmosfera è carnevalesca, ma lo spirito competitivo e scanzonato. Negli anni passati si sono visti gareggiare fino a sedici team su un percorsi ispirati ai circhi romani. In premio ci sono prosciutti e salami.

Commenti

Lascia un commento

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui